A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

L'incontinenza urinaria legata alla pratica sportiva

Qualsiasi disciplina sportiva, e in generale qualsiasi tipo di attività fisica, sono importanti per la buona salute del corpo. Un allenamento fisico intenso, però, può provocare qualche piccola perdita involontaria di urina, soprattutto se sollecita in maniera intensa la zona del diaframma e dell'addome, sottoponendo i muscoli pelvici ad uno sforzo eccessivo. Questo piccolo problema, che non deve portare a modificare o addirittura ad interrompere la propria attività sportiva, può essere prevenuto  e alleviato: vediamo come.

Sport che prevedono salti e sforzi importanti, come ad esempio la pallavolo o l'atletica, in particolar modo, causano dei bruschi aumenti della pressione addominale, provocando perdite di urina oppure accentuando un problema di incontinenza già presente: più è intenso l'esercizio, infatti, e maggiore è il rischio che i muscoli pelvici non siano abbastanza forti da  evitare perdite involontarie. Per alleviare il problema si possono allenare i muscoli del pavimento pelvico, proprio come si esercitano e tonificano tutti gli altri muscoli del corpo.

Esistono infatti degli esercizi specifici che hanno l'obiettivo di rinforzare questa delicata muscolatura: si tratta dei noti esercizi di Kegel, che possono essere svolti in qualsiasi momento della giornata. Certo, sono esercizi che non migliorano le prestazioni sportive e per questo motivo sono trascurati dalla maggior parte degli atleti, ma se eseguiti in maniera costante e corretta possono  avere effetti positivi sull'incontinenza da sforzo, rendendo piacevole la pratica dell'attività sportiva preferita e limitando le possibilità di sentirsi insicuri e a disagio.

La costanza e la determinazione necessarie in ogni sport sono la chiave per prevenire e alleviare anche questo problema che lega l'incontinenza urinaria alla pratica sportiva. Il primo passo in questa direzione è mettere da parte l'imbarazzo e rivolgersi al proprio medico, che potrà consigliare come affrontare al meglio la situazione e, in particolare, aiutarvi ad individuare correttamente i muscoli del pavimento pelvico da esercitare per contrastare l'incontinenza da sforzo. Molte donne, infatti, non riscontrano benefici semplicemente perché contraggono la muscolatura sbagliata oppure non coordinano i movimenti con la respirazione.

Per sentirsi maggiormente a proprio agio durante la pratica dell'attività sportiva è poi possibile prendere in considerazione l'idea di indossare degli indumenti intimi o assorbenti per le perdite di urina: ci sono alcuni modelli anatomici e molto assorbenti indicati anche per fare sport.

Prodotti che ti potrebbero interessare su shop LINES. Tutti con spedizione gratuita sempre!

Ti potrebbero interessare anche

Esercizi di Kegel
Esercizi di Kegel
Incontinenza evitare isolamento
Incontinenza: evitare l’isolamento per affrontare il problema
vero falso incontinenza
Vero e Falso sull'incontinenza

Articoli piu letti

cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi