A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

Perdite di urina dopo la minzione, perché succede e quando bisogna preoccuparsi

Può capitare di avere piccole perdite di urina subito dopo aver fatto pipì; questo si verifica quando la vescica non si svuota completamente a causa, ad esempio, di patologie prostatiche. Questo fenomeno è chiamato in ambito medico "terminal dribbling”o sgocciolamento post-minzionale.

Le perdite di urina che si verificano dopo lo svuotamento della vescica potrebbero essere associate a patologie del tratto urinario o a cause psicologiche temporanee, per questo motivo è importante effettuare una valutazione clinica urologica per adottare le terapie o i rimedi più appropriati.

Sintomi associati allo sgocciolamento post-minzionale

Capire se si soffre di sgocciolamento post-minzionale è piuttosto semplice perché tale condizione può associarsi ad altri sintomi quali la sensazione di incompleto svuotamento vescicale al termine della minzione e una prolungata fase finale della minzione con flusso che si riduce progressivamente al gocciolamento.

Perché si verifica lo sgocciolamento post-minzionale

Nella maggior parte dei casi lo sgocciolamento post-minzionale si verifica perché la vescica non si è completamente svuotata dopo la minzione e l'urina si accumula nel condotto che proviene dalla vescica (uretra). 

Questo tipo di disturbo è spesso associato a prostata ingrossata o a debolezza dei muscoli e dei legamenti del pavimento pelvico, in grado di causare l’ipermobilità uretrale e cioè una non corretta chiusura dell'uretra. 

Prima di preoccuparsi e associare il disturbo a patologie serie del tratto urinario, come cistite e uretrite o a disturbi a carico degli organi genitali, come prostatite, è bene osservare l’evoluzione del disturbo per conoscerne l’entità, così da rivolgersi ad uno specialista per avere un quadro clinico completo attraverso una visita e degli esami specifici a seconda dei sintomi.

Quando è il caso di preoccuparsi

In molti casi le perdite di urina dopo aver effettuato la minzione sono episodi temporanei spesso legati anche allo stile di vita condotto. In altri casi, però, è bene prestare attenzione ad alcuni segnali che possono comparire. 

Il gocciolamento può essere associato ad altri sintomi, come il bisogno di urinare frequentemente durante la giornata e di notte con emissione di scarse quantità di urine, la necessità impellente di urinare (conosciuta anche come urgenza minzionale), il dolore e/o il bruciore durante la minzione e la difficoltà a iniziare la minzione nonostante la presenza di un forte stimolo a urinare. In questo caso potremmo essere di fronte a un disturbo prostatico, come l’ ipertrofia prostatica

Per fare luce su questi sintomi è consigliabile affidarsi ad un approfondimento clinico rivolgendosi a uno specialista così da effettuare una valutazione urologica diretta con uno screening completo per stabilire quale iter diagnostico seguire e come impostare una terapia mirata per alleviare il disturbo.


Prodotti che ti potrebbero interessare su shop LINES. Tutti con spedizione gratuita sempre!

Ti potrebbero interessare anche

disturbi minzione
I tipi di disturbo della minzione: quando la necessità di urinare è fuori controllo
perdite urinarie scopri cause
Perdite urinarie, le cause di questo fastidioso disturbo
perdite urinarie cause donne
Perdite urinarie, le cause più diffuse per le donne

Articoli piu letti

cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi