A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

5 consigli per gestire l'enuresi notturna

Enuresi notturna è il termine scientifico che indica il rilascio involontario di urina durante le ore notturne, quando si è a letto. Anche se è un disturbo che riguarda principalmente i bambini, sono molti anche gli adulti che ne soffrono, ma spesso non ne parlano per imbarazzo o vergogna.

Ci possono essere molteplici cause dell'enuresi notturna degli adulti, quindi per trovare un rimedio adatto caso per caso è necessario rivolgersi ad uno specialista. Tuttavia ci sono alcuni consigli generali per gestire il problema dell'enuresi notturna.

1 – Affrontare il problema dell'enuresi notturna

Molti adulti che bagnano il letto di notte provano imbarazzo e vergogna e spesso questo disturbo pregiudica la loro vita sociale: spesso, infatti, queste persone sono restie a trascorrere la notte fuori casa o a dormire con qualcuno, per paura che possano verificarsi spiacevoli incidenti. Il primo consiglio per gestire l'enuresi notturna è quello di parlarne apertamente con il proprio medico, per individuare le cause e mettere a punto una strategia efficace per contrastare il problema.

2 – Prima di andare a letto

Per gestire l'enuresi notturna ci sono un paio di cose che sarebbe bene ricordarsi di fare prima di andare a dormire. Per prima cosa bisognerebbe imporsi di svuotare la vescica ad intervalli regolari durante il giorno e di fare pipì appena prima di andare a letto, per affrontare le ore notturne con la vescica il più vuota possibile. Per lo stesso motivo sarebbe bene anche ridurre la quantità di liquidi che si assume a partire dal tardo pomeriggio, in modo da diminuire la quantità di urina prodotta durante le ore notturne. 

3 – Attenzione all'attività fisica serale

Un'intensa attività fisica serale o forti stimoli nervosi possono aumentare la produzione e l'escrezione di urina. Fare sport fa sicuramente bene, ma bisognerebbe evitare di praticarlo appena prima di andare a letto. Attenzione anche a non coricarsi troppo stanchi: un sonno molto profondo può giocare un ruolo sfavorevole in caso di enuresi notturna.

4 – Ridurre i problemi emotivi

Che ansia e stress non facciano bene alla salute è risaputo, ma a quanto pare hanno un'influenza negativa anche sull'enuresi notturna. Liti in famiglia, traslochi impegnativi, un periodo stressante al lavoro o un importante esame scolastico possono diventare la causa di episodi di enuresi notturna in età adulta.

5 – Le buone abitudini alimentari in caso di enuresi notturna

Per cercare di limitare gli episodi di enuresi notturna sarebbe bene non cenare a ridosso del momento di andare a letto (sarebbe preferibile circa 3 ore prima) e non riempire eccessivamente lo stomaco. In generale sarebbe meglio prediligere cibi con poco sodio e senza molecole stimolanti e diuretiche, per non stimolare un'eccessiva produzione di urina prima di andare a letto. Sarebbero inoltre da evitare gli alimenti che possono aumentare la produzione di urina: cibi liquidi come brodi, minestre e frullati, frutta e verdura fresche, alimenti salati o eccessivamente zuccherati che aumentano la sete e quindi la necessità di bere, le bevande contenente stimolanti e i prodotti diuretici.

Ti potrebbero interessare anche

enuresi notturna cause
Enuresi notturna negli adulti, le cause del rilascio involontario di urina
Perdita urina sonno
Perdita di urina nel sonno
terapia comportamento incontinenza
Il counselling e le terapie comportamentali per l'incontinenza

Articoli piu letti

Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi