A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

Cos'è e a cosa serve il massaggio prostatico?

Il massaggio prostatico è una pratica che può alleviare i disturbi legati all'ingrossamento della prostata, aiutando a mantenere questa ghiandola maschile in buona salute. Un massaggio prostatico ben eseguito da un operatore esperto può infatti favorire un buon flusso sanguigno, migliorare l'ossigenazione dei tessuti della prostata e contribuire ad alleviare disturbi della minzione e difficoltà erettili legati all'ingrossamento della ghiandola.

Il massaggio prostatico coinvolge principalmente tre parti dell'apparato riproduttivo maschile: la prostata, le vescichette seminali e l'ampolla rettale. Può essere effettuato sia in modo indiretto, agendo dell'esterno del corpo in corrispondenza del perineo, sia in modo diretto, procedendo con il dito di una mano ad una serie di pressioni sulla prostata attraverso l'ano.

Massaggio prostatico interno, come si effettua

La prostata può essere tastata ed esaminata per via rettale e anche il massaggio prostatico interno si esegue così, ma deve essere effettuato esclusivamente da professionisti preparati. Si procede introducendo delicatamente un dito nell'ano fino a percepire la prostata, che in genere si presenta come una protuberanza; per facilitare l'operazione il paziente può sdraiarsi su un fianco con le ginocchia leggermente piegate. 

Per effettuare questo tipo di massagio può essere utilizzata anche una apposita sonda per raggiungere facilmente la zona da trattare: lo strumento deve ovviamente essere disinfettato, lubrificato e flessibile per adattarsi alla forma del retto e procedere in sicurezza.

Come eseguire un massaggio prostatico esterno

Il massaggio prostatico esterno è particolarmente indicato per gli uomini che non si sentono a proprio agio con la stimolazione interna della ghiandola prostatica.

Si effettua massaggiando con delicatezza la prostata attraverso il perineo, ovvero la zona molto sensibile che si trova tra lo scroto e l'ano. In questo caso si può eseguire anche con il paziente in piedi, preferibilmente utilizzando un olio lubrificante.

I benefici del massaggio alla prostata

Questa pratica terapeutica ha origine in Giappone, dove si pensava che potesse migliorare le prestazioni sessuali. Anche secondo la medicina Occidentale il massaggio alla prostata ha molti vantaggi: 

- aiuta ad eliminare i residui che si accumulano in questa ghiandola, diminuendo così la pressione sull'uretra e di conseguenza facilitando la minzione
- stimola il riassorbimento dei liquidi in eccesso che si possono essere sedimentati
-  favorisce il ripristino di un buon flusso sanguigno alla ghiandola e al perineo, facendo così affluire ossigeni e nutrienti. In questo modo si riescono a prevenire e contrastare le infezioni
- aiuta a ridurre i problemi che derivano dall'ingrossamento della prostata, soprattutto in termini di migliore controllo della minzione
- può favorire anche il piacere sessuale e aiutare a risolvere deficit erettivi.

Ti potrebbero interessare anche

Esercizi post intervento prostata
Esercizi post intervento alla prostata per recuperare la capacità di trattenere l’urina
Prostata ingrossata dieta
Prostata ingrossata: dieta e rimedi
Affrontare la prostatite
4 consigli per affrontare la prostatite

Articoli piu letti

Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi