A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

Come capire se il pavimento pelvico è tonico

Il pavimento pelvico è un muscolo, anzi, un insieme di muscoli a tutti gli effetti e quindi può essere allenato e mantenuto in piena forma. Ma come capire se il pavimento pelvico è tonico?
Il modo più semplice è quello di sottoporsi ad una visita da uno specialista, che potrà valutare con precisione la tonicità dei muscoli del vostro pavimento pelvico, anche grazie a strumenti come il biofeedback. In alternativa si può provare ad effettuare una autovalutazione della tonicità dei muscoli del pavimento pelvico. Vediamo come fare.

Il modo più semplice per capire se il pavimento pelvico è tonico e in forma è quello di rivolgersi ad un ambulatorio ginecologico o ad uno specialista, che attraverso una breve visita non dolorosa potrà valutare lo stato di questa importante muscolatura ed eventualmente consigliare un percorso di rieducazione del pavimento pelvico se ce n'è bisogno, oppure proporre alcuni esercizi per prevenire il rilassamento di questi muscoli, indicando anche come farli in maniera corretta.

Guarda i video con gli esercizi da fare in casa

Esercizi per tonificare il pavimento pelvico

In alcuni casi si può ricorrere al  biofeedback, un programma computerizzato che aiuta ad individuare correttamente i muscoli del pavimento pelvico e a valutarne il livello di tonicità.

In alternativa si può effettuare una autovalutazione dello stato del proprio pavimento pelvico. Si può iniziare osservando dall'esterno le contrazioni effettuate con gli  esercizi di Kegel: è sufficiente posizionarsi comodamente davanti ad uno specchio, senza mutandine, ed eseguire gli esercizi di Kegel verificando se il movimento esterno riflette le contrazioni interne e le sensazioni che si avvertono: questo movimento può essere molto evidente o impercettibile e questo può aiutare a capire il livello di tonicità del pavimento pelvico.

Un altro metodo di autovalutazione è l'esame digitale, che consiste nel toccare il perineo mentre si eseguono contrazioni e rilassamenti della parte e percepire il movimento e il grado di tonicità. L'esame digitale si può eseguire sia dall'esterno, appoggiando il dito tra ano e vagina, sia dall'interno, inserendo delicatamente un dito nella vagina e sentendo le contrazioni delle pareti vaginali mentre si eseguono gli esercizi di Kegel, cercando di valutare la forza della contrazione e per quanto tempo si riesce a mantenere la contrazione.

Infine il pipì – stop, che non deve però essere eseguito abitualmente come esercizio. In questo caso si tratta semplicemente di cercare di fermare per qualche secondo il flusso di urina durante la minzione: se questo esercizio risulta difficoltoso o non si riesce ad eseguirlo significa che il pavimento pelvico non è abbastanza tonico.

Prodotti che ti potrebbero interessare su shop LINES. Tutti con spedizione gratuita sempre!

Ti potrebbero interessare anche

rieducazione vescicale esercizi
Rieducazione vescicale, gli esercizi per riprendere il controllo
Esercizi di Kegel
Esercizi di Kegel
Incontinenza urinaria pratica sportiva
L'incontinenza urinaria legata alla pratica sportiva

Articoli piu letti

cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi