A- A A+ SHOP LINES.IT

Assistere una persona incontinente, consigli pratici

Assistere un persona incontinente può non essere facile, soprattutto se si tratta di una persona cara: in molti casi, infatti, bisogna superare il disagio e l'imbarazzo che questa situazione può provocare, sia in chi presta assistenza sia in chi ne ha bisogno. 

La prima cosa da fare è cercare di avere un atteggiamento sereno e pratico, rassicurando il malato e mettendo in pratica alcuni utili consigli pratici che possono aiutare a gestire al meglio questa delicata situazione.

Un'altra cosa da fare nell'assistere una persona incontinente è quella di curare l'igiene della persona. Adottare indumenti intimi assorbenti, anche solo per uscire di casa o durante la notte, nei casi più seri è quasi indispensabile, ma è un rimedio che va proposto con tatto all'interessato: ce ne sono di diversi tipi e con diversi gradi di assorbenza ed è importante sceglierne uno adeguato e comodo per chi lo deve portare. Questi pannolini vanno cambiati spesso per non lasciare l'indumento umido di urina a contatto con la pelle, cosa che potrebbe facilitare l'insorgere di dermatiti da contatto e piaghe cutanee. 

Dopo ogni episodio di incontinenza bisogna controllare che il malato si lavi bene oppure aiutarlo se non è in grado di farlo in maniera autonoma, usando detergenti non troppo aggressivi e asciugando delicatamente la parte, tamponando e non sfregando. 

Occorre inoltre lavare gli indumenti sporchi di urina: se non è possibile farlo subito si può riporli momentaneamente in un contenitore ermetico che eviti il diffondersi di cattivi odori. 

Per assistere al meglio una persona incontinente può essere anche utile stabilire una routine, accompagnando in bagno il malato ad intervalli regolari per svuotare la vescica; limitare l'assunzione di liquidi durante le ore serali, inoltre, può aiutare a ridurre il verificarsi di episodi di incontinenza notturna.

E' importante che il bagno sia comodo, ben riscaldato e adatto per le esigenze di chi lo utilizza, quindi ad esempio attrezzato con maniglioni per appoggiarsi o con una seduta più accessibile. Anche gli indumenti giocano un ruolo importante nel facilitare il compito di chi assiste una persona incontinente: meglio puntare su abiti che si possano slacciare facilmente e rapidamente in caso di urgenza.

Alcuni malati affetti da demenza o da Alzheimer, infine, hanno problemi a trovare il bagno in tempo, anche in casa propria: si può provare ad utilizzare dei segnali o dei cartelli con scritte o disegni, a seconda di quello che risulta essere più utile nel caso specifico, per aiutarli a trovare la toilette. 

Nonostante tutti questi accorgimenti può comunque capitare qualche episodio di incontinenza, quindi è possibile proteggere letti, sedie e poltrone con fodere adatte; in particolar modo esistono delle protezioni impermeabili per i materassi oppure dei coprimaterasso assorbenti, sia riutilizzabili che usa e getta.

Prodotti che ti potrebbero interessare su shop LINES. Tutti con spedizione gratuita sempre!

Ti potrebbero interessare anche

gestire persona incontinente
Gestire una persona incontinente, come ridurre lo stress
Incontinenza qualità vita
Incontinenza e qualità della vita: 5 consigli per migliorarla
trattenere pipì
Come trattenere la pipì e allenare la vescica

Articoli piu letti

urinare poco e spesso
Urinare poco e spesso, perché succede e quando rappresenta un sintomo
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
vescica iperattiva
Vescica Iperattiva: come riconoscere i sintomi
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi