A- A A+ AREA PROFESSIONISTI SHOP LINES.IT

Cistite emorragica, quali sono i sintomi

La cistite emorragica è una infezione delle vie urinarie che si manifesta con alcuni sintomi ben precisi, tra i quali la presenza di sangue nelle urine con occasionali coaguli nei casi più gravi. 

Il quadro sintomatologico della cistite emorragica, però, può non essere sempre univoco, potendo essere causato anche da altre patologie, la più temibile delle quali è il tumore alla vescica.  Quindi, indipendentemente dalla comparsa di qualsiasi disturbo o fattore diverso dal solito, è bene rivolgersi al proprio medico.

In genere i sintomi della cistite emorragica sono facilmente riconoscibili e tra questi il più evidente è la macroematuria, cioè la presenza di sangue nelle urine visibile a occhio nudo, che spesso ha carattere transitorio e tende a scomparire nel giro di pochi giorni, generalmente con l'aiuto di una cura antibiotica prescritta dal medico.

Alla macroematuria, con o senza coaguli di sangue, si associano frequentemente altri sintomi di natura infiammatoria. Tra questi possiamo ricordare:

- la necessità di urinare più spesso nell'arco delle 24 ore, anche se la quantità di urina emessa in ogni minzione risulta ridotta ( pollachiuria)
- sensazione di non aver svuotato completamente la vescica dopo la minzione
- frequente bisogno di urinare anche di notte (nicturia) e perdite involontarie di urina durante le ore notturne (enuresi notturna)
- difficoltà ad urinare caratterizzata da una minzione lenta e poco copiosa, con modifiche del getto urinario (disuria)
- perdite involontarie di urina (incontinenza urinaria)
- dolore e bruciore durante la minzione, a volte con brividi e freddo (stranguria)
- spasmi dolorosi seguiti dal bisogno urgente di urinare (tenesmo vescicale)
- dolori localizzati al basso addome e alla schiena nell'area al di sotto della cinta
- febbricola che compare nelle ore serali

In alcuni casi al posto della macroematuria, cioè la presenza visibile di sangue nelle urine, si può avere microematuria, cioè una quantità di sangue nelle urine tale da non essere visibile a occhio nudo. In questo caso si può rilevarne la presenza grazie ad apposite strisce reattive che si possono acquistare in farmacia. Quest’ultima forma, tuttavia, non deve considerarsi una vera cistite emorragica poiché una microematuria può essere caratteristica anche di altre forme di cistite batterica e non.   

Proprio a causa dei suoi numerosi possibili sintomi, può capitare anche di soffrire di cistite senza bruciore: in questo caso si deve porre particolare attenzione poiché questa può essere la prima avvisaglia di una patologia più grave quale il tumore alla vescica. In questi casi è di vitale importanza consultare il proprio medico.

Ti potrebbero interessare anche

Cistite consigli prevezione
Cistite: 5 consigli per prevenirla
Cistite gravidanza
Cistite e gravidanza
Cistite emorragica causa
Cistite emorragica, le cause di questo disturbo

Articoli piu letti

Urinare spesso di notte
Urinare spesso di notte, le cause per gli uomini
Prostata ingrossata sintomi
Prostata ingrossata: sintomi e conseguenze
cistite maschile sintomi
Cistite maschile, i sintomi e cosa fare per alleviarli
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi